Condividi

Tappa 66 - Da Gabas a Col du Somport

dom 08 Mag 2011

… e oggi terminiamo! Purtroppo! Ma intanto il sole e un cielo azzurro, insperato, ci spingono a salire: abbiamo qualche timore, perché potremmo trovare tanta, troppa neve e le mie scarpe non sono adeguate. Percorriamo prima una strada asfaltata che diventa successivamente sterrata che ci porta a salire rapidamente sino al Parco Nazionale dei Pirenei. Dalla piana del Bious, dove ci troviamo a camminare in mezzo a un prato di giunchiglie, ammiriamo intorno a noi le cime innevate del Pic Casteron e del Pic du Midi d’Ossau. Passiamo tra i laghetti di Ayous e continuiamo la salita, prima costeggiando una pietraia, poi pestando la neve pesante e bagnata che mi fa scivolare e infine arriviamo in Spagna, dal Col des Moines, a m. 2168.
All’Ibon del Escalar iniziamo a sentir parlare spagnolo, incontriamo anche una famigliola con bimbetta sorridente nel marsupio di papà. E adesso scendiamo, ancora nella neve, poi lungo un ruscello, sino a giungere a fondo valle, dove troviamo la stazione sciistica di Astun, dove esercizi commerciali, appartamenti e impianti sono tutti chiusi.
Da qui ci immettiamo su una strada asfaltata che ci fa raggiungere dopo pochissimi chilometri la meta finale: il Col du Somport. E’ presto e allora, dopo un veloce pranzo, decidiamo di scendere a piedi verso Oloron, anche se, dopo alcuni chilometri, decidiamo di prendere un bus di linea per arrivare più velocemente a Pau, una città che sappiamo avere una vita associativa intensa.

Mappa

Risorse nelle vicinanze...loading

Altre pagine di diario