Condividi

Tappa 56 - Da L’Isle Arné a Auch

mer 27 Apr 2011

Partiamo presto per arrivare a Auch all’ora di pranzo poiché nel pomeriggio abbiamo due appuntamenti.
Tappa veloce, a più di 5 chilometri all’ora, nonostante il percorso ondulato. Ancora campi coltivati, allevamenti, cascine isolate, qualche paesino.
E poi l’arrivo alla città di Auch, intravista prima al fondo di una strada a scorrimento veloce, raggiunta poi scendendo da una altura, attraversando un bellissimo parco, poi passando un ponte sul fiume Gers, e, infine, raggiungendo il centro percorrendo una stupenda scalinata.
Una città molto suggestiva, costruita su un terreno collinare, dove ci troviamo a percorrere una strada costruita con una pendenza del 25%, e che scopriamo essere la patria di D’Artagnan.
E qui incontriamo Omar Bouyoucef, presidente del Comitè Handisport du Gers, ma anche campione Parolimpico nel 1994 di biathlon, con cui parliamo a lungo dell’importanza dello sport per una persona con handicap.
Subito dopo ci spostiamo a 2 chilometri dal centro per incontrare alcuni rappresentanti del consiglio dipartimentale dell’APF, l’associazione più attiva a livello nazionale per l’integrazione delle persone con handicap. Altro incontro importante per il documentario.
Ceniamo in un ristorante che propone piatti tipici della regione … e sono quasi tutti a base di carne d’anatra!
Infine, stanchi, ma soddisfatti, ci avviamo a casa di Amandine, la giovane amica che ci accoglie stasera.

Mappa

Risorse nelle vicinanze...loading

Altre pagine di diario