Condividi

Tappe 50 - Da Les Casses a Naurouze …. E poi Avignonet-Lauragais

gio 21 Apr 2011

Oggi giornata di cammino monotono: vento e La Rigole, platani e strada sterrata, senza molti sussulti, senza tanti paesaggi da raccontare.
Usciamo da casa con Christiane e due ragazzi che sono qui anche loro in cammino per alcuni giorni: ci accompagna, con il suo cane Ania, all’imbocco del GR653, lungo il canale La Rigole.
Appena ci avviamo un cane, un magrissimo bracco, si avvicina a noi e inizia a seguirci; si sente responsabile del gruppo e quando qualcuno di noi si ferma un attimo fa la spola tra i componenti del gruppo, quasi per sospingere chi sta indietro a procedere nel cammino; se la sosta si protrae troppo a lungo inizia a guaire.
Cammina con noi a lungo, fino a quando ci troviamo ad attraversare una strada statale e allora, forse impaurito dal traffico, ritorna sui suoi passi.
E dopo qualche chilometro arriviamo a Nauroze, al Mulino dove avevamo pensato di fare tappa, ma qui giunti abbiamo conferma di quanto avevamo sentito nel messaggio di risposta della segreteria telefonica del cellulare di riferimento: la Gite è chiusa e non si dà più ospitalità a pellegrini, camminatori e ciclisti. E’ con rammarico che procediamo sino a giungere a Avignonet-Laugarais, dove troviamo posto presso una Chambre d’Hotes, situata non proprio sul percorso.
Il posto è bello, su una collina, un’azienda agricola isolata, dove, naturalmente, la mia chiavetta internet non funziona.
Trascorriamo una serata di assoluto riposo, ma non troppo serena perché giungono notizie non troppo tranquillizzanti sullo stato di salute di Marco.  


Mappa

Risorse nelle vicinanze...loading

Altre pagine di diario