Condividi

Tappa 49 - Da Abbaye Ste Scholastique a Les Casses

mer 20 Apr 2011

Notte di vento che fa danzare rami e foglie, che fa vibrare i vetri delle finestre, che ci preannuncia un cammino un po’ difficoltoso.
Alle 7,00 siamo già in viaggio, a lottare contro il vento che ci soffia contro o che ci spinge lateralmente.
E’ ancora alta la luna, ma il cielo è già azzurro, velato da qualche nuvola.
Il paesaggio continua ad essere molto antropizzato, distese a perdita d’occhio di campi arati e di campi coltivati a grano e a mais, che fanno degli splendidi giochi di luci e di onde, pettinati dal vento.
E’ così fino a Revel, un piacevolissimo paese dove abbiamo l’occasione di vedere la mostra “Peintures en liberté”, quadri esposti nella Médiatéque, dipinti da quattro persone residenti nel Foyer per disabili di Sorèze.
Dopo Revel ci incamminiamo lungo il canale la Rigole, percorrendo una strada sterrata e ombreggiata: il vento si è un po’ attenuato e noi procediamo più celermente.
Arriviamo dopo circa trentaquattro chilometri al nostro posto tappa, una bellissima gite a Les Casses, dove veniamo accolti da Christiane, una simpatica belga trasferitasi qui da alcuni anni e che apre la sua casa all’accoglienza dei pellegrini sulla via di Arles.
Dopo la cena e un po’ di lavoro al computer ci prepariamo per una nuova notte di riposo.
 

Mappa

Risorse nelle vicinanze...loading

Altre pagine di diario