Condividi

Tappa 10 - Da Rossiglione a Santuario di Acquasanta

mar 08 Mar 2011

Oggi avvio del percorso ufficiale! Alle 8,30 partiamo dalla Stazione FF.SS. in compagnia di uno speciale amico di Torino, Ernesto Olivero, fondatore del SER.MI.G. e poi dell’Arsenale della Pace, che da quarant’anni opera per portare nel mondo la cultura della Pace con le sue marce, che ha voluto essere presente perché, ha spiegato, “mi ha portato qui il cuore”. Vengono con noi nel primo tratto anche Nonno Antonio e sua moglie, arrivati apposta da Torino per salutare la nostra partenza, e alcuni miei familiari, tra cui anche il papà e una sorella di Marcella, che percorrono con noi l’intera tappa, prima e unica interamente di montagna, sugli Appennini, toccando il Passo del Turchino, camminando anche lungo un tratto dell’Alta Via dei Monti Liguri. Tappa non semplice, molto varia e quindi proprio gradevole. Un tratto d’asfalto iniziale, che ci ha portati anche sotto il pilone dell’autostrada dove iniziò il nuovo “cammino di Marcella”, dove abbiamo sostato anche per un breve momento di preghiera, poi strada sterrata, mulattiere e infine anche un sentiero tra i rovi da cui, come ci hanno detto, vedendoci, dei vecchi contadini “belin, scendono solo i cinghiali!” Dopo circa ventun chilometri mio genero, non troppo allenato, ha esultato alla vista del Santuario dell’Acquasanta. Qui abbiamo salutato i partecipanti “esterni” che ripartivano verso le proprie case e siamo stati avvicinati da Claudia che con la sua bimba Febe aveva letto del Cammino e allora è venuta davanti al Santuario sperando d incontrarci e offrirci ospitalità per un graditissimo te caldo! Abbiamo concluso la nostra giornata in un’azienda agrituristica con una buona cena. E … da domani torniamo sulla costa!

Mappa

Risorse nelle vicinanze...loading

Altre pagine di diario